Un Master per i futuri operatori della Cooperazione allo Sviluppo in Palestina e non solo

Betlemme, 7 Settembre 2018 – Questa mattina, nella Furno Hall dell’Università di Betlemme, si è svolta l’inaugurazione dell’Anno Accademico 2018-2019 del Master in International Cooperation and Development MICAD, unico corso di specializzazione post-universitario in Palestina per la formazione professionale nel settore della Cooperazione allo Sviluppo.

Introdotti dal Preside della School of Business Administration e Direttore del Master Fadi Kattan, la cerimonia ha visto succedersi gli interventi e gli auguri per un proficuo corso di studi del Vicerettore della Bethlehem University Rev. Br. Peter Bray, del Vicepresidente delle Relazioni Accademiche Dr. Irene Hazou, del Console Generale d’Italia Fabio Sokolowicz e della Direttrice della sede AICS di Gerusalemme Cristina Natoli.

I progetti della cooperazione Italiana e il suo operato, protagonisti della cerimonia, sono stati illustrati con una presentazione apposita e un video di 28 minuti dalla Direttrice AICS Cristina Natoli, che ha potuto spiegare tanto la struttura dell’aiuto italiano in Palestina quanto i principali settori di intervento, i partner, le finalità e infine l’impegno per il territorio e la comunità di Betlemme.

Il Master MICAD dura 24 mesi ed è pensato per completare un percorso di studi in vista dell’ingresso nel mondo del lavoro o integrare la propria preparazione professionale. Vanta all’attivo diversi partner tra cui molti italiani, come l’Universita’ di Pavia (che guida un gruppo di sei partner istituzionali), l’OSC VIS e la CEI.

 

 

Posted in .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *