Rifugio, protezione e assistenza legale per donne vittime di violenza di genere

Betlemme, 22 Agosto 2019 – La Cooperazione Italiana sostiene sin dalla sua apertura nel 2007 il Mehwar Center di Bet Sahour, vicino Betlemme. Si tratta del primo centro antiviolenza in Palestina e nella Regione, impegnato a fornire rifugio, protezione e assistenza legale a donne sopravvissute a violenza di genere e ad assisterle per un reinserimento positivo nella società.

Durante l’ultima visita di monitoraggio al Centro, abbiamo raccolto alcune interessanti dichiarazioni da una social worker, da cui emerge il ruolo decisivo che questa struttura ha saputo conquistarsi nella lotta alla violenza di genere in Palestina.

Sono orgogliosa di lavorare qui. Al momento ci sono 12 donne e due minori ospitati nel Centro. Sono felice ma devo ammettere che a volte è molto difficile. Mi sento coinvolta dalle storie di queste donne e non riesco a tornare facilmente alla mia vita fuori da qui, una volta finito il turno. Lavorare con loro mi da’ comunque una grande gioia”.

 

 

 

 

 

 

 

 

Ci tenevano molto a mostrare i prodotti che hanno realizzato all’interno del laboratorio creativo. Sono tutte d’accordo sull’importanza di acquisire nuove competenze e concentrarsi sulla produzione. Hanno imparato il ricamo e come usare la cucitrice, ora possono realizzare da sole i propri abiti”.

La palestra è aperta ogni settimana per accogliere donne della comunità locale che intendono esercitarsi con un allenatore ed unirsi alle ospiti del Centro”.

Vedete questo murales? È opera di una vittima di violenza di genere, che ha realizzato anche le decorazioni del rifugio e dei nostri uffici. Quando è stata accolta, ci ha raccontato della sua grande passione per la pittura e grazie al programma WELOD 3, finanziato dalla Cooperazione Italiana, ora segue un corso di arte all’Università e si laureerà il prossimo anno”.

Posted in .